Cesena, area fitness al parco per Fabio entro primavera

Sono passati più di due anni da quando fu approvato il progetto definitivo per creare un’area fitness liberamente a disposizione di tutti nel Parco per Fabio. Ma si era nel pieno della pandemia e così la concretizzazione di quell’idea è rimasta in standby. Adesso è tutto pronto per realizzare quanto è stato pianificato e quella che nascerà potrebbe essere considerato un po’ la versione 2.0 di quello che una volta si chiamava “percorso vita”. Uno spazio pensato per tenersi in forma, con attrezzi ginnici aggiornati rispetto a quelli di alcuni anni fa e anche inseriti in un contesto diverso, in cui lo sport fa rima non solo con salute ma anche con socialità. Così il pezzo forte sarà una «struttura calistenica nota come “street workout”, che consenta di svolgere attività sportiva a più utenti contemporaneamente, permettendo di eseguire un numero infinito di esercizi a corpo libero».

Con un provvedimento emesso il mese scorso, il Servizio Arredo urbano e Verde pubblico del Comune ha scelto la ditta da cui acquisire il materiale per tradurre in realtà il progetto che fu approvato l’1 settembre 2020. È la “Ironlink” di Forlì. Il costo per la fornitura e la posa di quanto è stato ordinato sfiora i 45.000 euro. L’intervento dovrà essere ultimato entro 6 mesi. È quindi prevedibile che, se non ci saranno intoppi, quando tornerà la bella stagione i frequentatori della grande area verde a San Mauro in Valle potranno godersi le nuove attrezzature. Oltre al già detto “calisthenics”, il progetto prevede la nascita di una sorta di «palestra all’aperto dedicata a giovani ed adulti, che preveda sbarre, parallele, spalliera, panche addominali». Il tutto con la finalità di «diffondere uno stile di vita corretto e sano» e create un «punto di aggregazione giovanile e promozione di buoni principi relazionali». Le attrezzature fitness su cui si è puntato sono «adatte a qualsiasi tipo di utenza, dal più avanzato al principiante». Perciò ci sarà una «tabella informativa con le istruzioni per svolgere esercizi», in modo da andare incontro alle esigenze dei meno esperti. Si è inoltre prestata grande attenzione all’accessibilità e alla sicurezza. E così per la scelta della posizione si è valutata la vicinanza a parcheggi e marciapiedi, così da rendere quello spazio facilmente raggiungibile, e si realizzeranno pavimentazioni anti-trauma.

Se verrà apprezzata dai cittadini, l’area fitness nel parco per Fabio potrebbe fare da modello per essere replicata in altri spazi verdi pubblici. Un’ipotesi che sarebbe in linea con la “filosofia” dell’amministrazione comunale, e in particolare dell’assessore Christian Castorri, che sta puntando forte sulle attività sportive di base all’aria aperta in contesti “green”. Un modo non solo per mantenersi sani ma anche per creare punti di incontro e aggregazione di cui si sente forte il bisogno per cicatrizzare le ferite sociali e psicologiche che si sono aperte col Covid.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui