Ieri pomeriggio in consiglio comunale ha provato è stata approvata la modifica al codice che regola l’occupazione del suolo pubblico. Il nuovo articolo approvato in consiglio (favorevoli Pd, Cesena 2024, Lega, Cambiamo, Csn, astenuto il M5s) consente la collocazione temporanea su suolo pubblico di verande, gazebo e strutture chiuse che consentano alle attività economiche e ai pubblici esercizi di fare fronte all’emergenza sanitaria, con il vincolo però che si tratti di strutture provvisorie e rimovibili una volta concluso lo stato di emergenza o comunque «con tempistiche connesse alla gestione dei rischi Covid-19». L’amministrazione comunale vuole muoversi con giudizio, come dice l’assessore Luca Ferrini: «Non c’è nessuna apertura all’anarchia, sgombriamo il campo dall’eventualità che Cesena possa trasformarsi in una “tendopoli”, nessuno la vuole, nessuno la consentirà».

Argomenti:

consiglio comunale

gazebo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *