Cesena, approvato il progetto per la pinacoteca: pronta nel 2024

Dopo l’atto di donazione di Palazzo Oir da parte dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena al Comune, è stato fatto un altro passo avanti per creare lì la pinacoteca cittadina in corso Garibaldi. La giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, per un investimento complessivo di 4,4 milioni di euro, 3 dei quali finanziati dal Ministero. L’intervento di restauro riguarderà essenzialmente le stanze interne destinate alla nuova pinacoteca che ospiterà, oltre al patrimonio artistico comunale, anche i dipinti antichi della Fondazione e delle Collezioni d’arte Crédit Agricole Italia. L’obiettivo è quello di completare la metamorfosi entro i primi mesi del 2024. Le opere in progetto interessano l’attuale sala-corridoio del primo piano che ospiterà la reception, una sala conferenze con una capienza di 50 persone e un percorso espositivo. Tra gli spazi di maggior pregio ci sono due stanze con cornici, colonne, decori e volte dipinte. Essendo su due pian, l’edificio sarà dotato di un nuovo blocco scale con piattaforma elevatrice, in modo da abbattere le barriere architettoniche. Da uno dei due terrazzi presenti sarà possibile godere della vista di piazza della Libertà. Nella futura pinacoteca saranno raccolti sia i dipinti antichi delle collezioni comunali sia quelli della collezione congiunta di Fondazione e Crédit Agricole Italia, la cui stima ammonta a circa 10 milioni di euro, che risale ai tempi in cui la Fondazione era presieduta da Davide Trevisani e, poi da Bruno Piraccini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui