Cesena, al vescovo una statua del presepe dedicata a chi lavora nella manutenzione del verde

In occasione della messa di Natale che il vescovo monsignor Douglas Regattieri ha celebrato nella sede in Confartigianato cesenate è stata donata alla guida pastorale diocesana la statua del presepe 2022 raffigurante un’imprenditrice simbolo delle aziende che operano nella cura e manutenzione del verde da parte di Confartigianato e Coldiretti territoriale. Si tratta di una iniziativa nazionale collegata ai territori e presso la sede della Conferenza episcopale italiana è stata consegnata anche al presidente dei vescovi italiani cardinal Matteo Maria Zuppi. “Obiettivo dell’iniziativa – spiegano i promotori _ promossa nell’ambito del Manifesto di Assisi, è quello di aggiungere ogni anno al presepe figure che parlino del presente ma anche del futuro. Nel 2020 fu un’infermiera a ricordare il debito che ci lega in tempo di Covid a tutti coloro che operano nella sanità. Lo scorso anno è stato l’imprenditore che, cogliendo le opportunità della digitalizzazione, ha affrontato le difficoltà della pandemia per continuare a garantire servizi e prodotti ai cittadini nonostante le limitazioni e il lockdown. La statuina per il Presepe 2022 vuole raffigurare l’impegno per uno sviluppo economico sostenibile e rispettoso dell’ambiente. Inserire questa “nuova” figura, una florovivaista simbolo delle imprese impegnate nella cura e manutenzione del nostro patrimonio verde e della biodiversità, è un’idea inedita per parlare di un’agricoltura plurale e differenziata, che produce cibo e insieme, beni immateriali indispensabili per la qualità della vita”.

Le statuine verranno consegnate ai vescovi delle 226 diocesi italiane.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui