Sono 15 gli edifici scolastici dove il Comune di Cesena ha disposto lavori per adeguare gli spazi all’esigenza di prevenire il più possibile nuovi contagi da Covid-19 dopo che il 14 settembre ripartiranno le lezioni “in carne e ossa”. I cantieri sono stati affidati con una modalità “a spezzatino”. Sono quindi 7, tutte di Cesena e dintorni, le aziende che saranno impegnate in queste settimane. Si tratta anche di una preziosa boccata d’ossigeno per le imprese locali del settore edile, che stanno facendo i conti con una crisi profonda. L’investimento complessivo ammonta infatti a circa 200.000 euro. È una torta non disprezzabile, le cui fette saranno distribuite tra le ditte cesenati “Fellini Giuliano”, “Edilzeta di Zanotti Gianluca”, “La Fenice”, “Saec”, “Soel di Savini Giorgio”, “Mordenti” e la gambettolese “Lunedei Valentino”.
I plessi a cui si metterà mano sono quelli delle primarie Oltresavio, Fiorita, Case Finali, Saiano, San Carlo, Ponte Abbadesse, Saffi, Vigne e Ronta, le sedi centrali delle medie Via Anna Frank, Via Pascoli e Viale della Resistenza e la succursale di quest’ultima a San Carlo e il complesso scolastico di Villarco.
Ci sono da realizzare lavori di manutenzione straordinaria di natura edile, impiantistica e di finitura, in particolare controsoffitti e cartongessi e tinteggiature.
A quanto pare, non tutto sarà pronto al suono della prima campanella. Il termine del contratto è infatti previsto per il 30 ottobre. L’affidamento diretto dell’esecuzione di questi interventi è stato deliberato una dozzina di giorni fa e segue di poco una spesa di 181.737 già sostenuta per la fornitura di un primo lotto di nuovi banchi da distribuire nelle aule didattiche.
Tutte queste necessità non graveranno direttamente sulle casse comunali. Il Ministero dell’Istruzione ha infatti risposto positivamente a una specifica richiesta di finanziamento inoltrata da Palazzo Albornoz, per una somma di 520.000 euro. Soldi finalizzati proprio ad adattare gli spazi scolastici, con opere di modifica e attrezzature.

Argomenti:

lavori

scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *