Cervia, un milione per rilanciare gli spazi vicini alla Darsena

Quasi un milione di investimenti per riqualificare le aree limitrofe al magazzino “Darsena”. Verranno concesse a Fonoprint, che gestisce già la Darsena del sale, nello stato in cui si trovano. Saranno quindi a carico della società tutti i relativi costi del restyling, con un canone annuo concordato con l’Amministrazione comunale, e una durata della concessione pari a quella dell’immobile che anticamente conteneva l’oro bianco. Fonoprint ha presentato un piano economico-finanziario pari a 950mila euro. Nello specifico, 100mila euro serviranno per l’allestimento dei chioschi e 50mila euro per l’allestimento dell’arredamento, per un valore di 540mila euro. Queste opere rimarranno di proprietà del privato. Altre migliorie per 410mila euro, che rimarranno invece di proprietà del Comune, riguardano l’installazione della pedana gigante (150mila euro), la house boat (240mila euro), la movimentazione del terreno (20mila euro), il rifacimento del manto erboso (40mila euro), gli impianti idrici ed elettrici (40mila euro), le recinzioni con siepi e piante (50mila euro), il rifacimento del cancello (20mila euro), la palestra open air (200mila euro) e la riqualificazione dell’area torre dentro alla Darsena (40mila euro).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui