Cervia, Sintoni presenta il cartellone del “Walter Chiari”

Moderno e brillante, con sorrisi e riflessioni, con più drammaturgia contemporanea e meno stand up, sono caratteristiche del cartellone del teatro Walter Chiari di Cervia, illustrato dal direttore Ruggero Sintoni, al timone con Accademia Perduta/Romagna teatri sin dalla riapertura nel 1994. «Avere il pubblico è un grande patrimonio per un teatro, e a Cervia continua a esserci. Teniamo conto dei gusti del pubblico, ma cerchiamo di spingerlo anche a un rinnovamento». A tal fine la nuova proposta, oltre a sei titoli di prosa con doppio turno, unico teatro del territorio fra quelli di piccole dimensioni (200 posti), aggiunge tre spettacoli comici, tre per famiglie, tre di nuova drammaturgia.

Nuova drammaturgia

È una novità interessante la coda stagionale dei “Teatri d’inverno” a Cervia; fa parte di una rassegna di 31 titoli, produzioni e coproduzioni di Accademia Perduta, distribuite nei teatri gestiti dall’ente di produzione. Un’opportunità che allunga il cartellone fino a primavera inoltrata con tre titoli che meritano attenzione. Sono Mille anni o giù di lì di Luigi Dadina e Teatro delle Albe, che racconta in 6 giorni il Villaggio Anic (13 aprile ore 21). Teodoro Bonci Del Bene è il protagonista che fa conoscere la storia di Sergei Orlov. Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la Russia. Una vicenda quanto mai attuale, quella del giovane russo Orlov, che racconta il suo Paese; una storia che diventa drammaticamente viva e “sul pezzo” in relazione alla guerra imperiale che la Russia di Putin ha intrapreso (26 aprile). Delizioso e irresistibile è La difficilissima storia della vita di Ciccio Speranza di Alberto Fumagalli; un ragazzo grasso, ma leggero d’animo, vuole danzare contro il volere di padre e fratello (3 maggio).

La prosa

L’apertura, il 15 novembre, è con la signora della scena Milena Vukotic nella deliziosa commedia A spasso con Daisy. Un altro bel ritorno è quello di Elisabetta Pozzi (3 dicembre); fra le migliori interpreti della sua generazione, a Cervia presenta The children opera recente ambientalista della britannica Lucy Kirkwood che ha trionfato a Londra nel 2016. Divertente commedia, ma non spensierata, è La ciliegina sulla torta (24 gennaio) con Edy Angelillo, Blas Roca Rey, Milena Miconi e Adelmo Fabo. L’ultimo romanzo di Pirandello Uno, nessuno e centomila è portato in scena dal siciliano Pippo Pattavina e da Marianella Bargilli (18 febbraio). Si rivede anche Cochi Ponzoni nello struggente Le ferite del vento di Juan Carlos Rubio (4 marzo). In chiusura la commedia Bloccati dalla neve con l’inedita coppia Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere (11 aprile).

Il comico

Vito il 20 novembre presenta La felicità è un pacco; la brillante imitatrice Emanuela Aureli risponde Ce la farò, anche st(r)avolta (14 gennaio), Alessandro Paci con Diletta Oculisti presenta Matrimonio per caso (8 marzo).

Per le famiglie, “Mostriciattoli”, “L’elefantino” e “Abbracci”; invariato il costo dei biglietti.

Info: 0544 975166

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui