Cervia, scongiurati i licenziamenti alla Essentra

Scongiurato il rischio di licenziamenti alla Essentra Packaging, l’azienda di Cervia che, per prima in regione, all’indomani dello sblocco dei licenziamenti aveva avviato la procedura per l’esubero di 17 dei 100 dipendenti in organico.

Una decisione unilaterale che aveva colto di sorpresa lavoratori e sindacati che, dopo lo stato di agitazione dichiarato a inizio agosto, a metà settembre avevano proclamato due giorni di sciopero per protestare contro i tagli. Ma nonostante le difficoltà e le tensioni tra le parti, lo stallo nelle trattative è stato superato. Gli esuberi annunciati sono infatti stati ritirati a fronte di incentivi all’esodo, percorso accolto da una parte dei dipendenti che hanno sottoscritto un’intesa individuale con l’azienda. Si è così chiusa la procedura collettiva, tanto che all’incontro tra i rappresentanti delle organizzazioni sindacali all’Agenzia regionale del lavoro è stato sottoscritto il verbale di mancato accordo, che di fatto ha posto la parola fine alla vertenza.

Ora, con il rientro dell’allarme occupazionale, l’obiettivo dei sindacati è quello di riallacciare con la proprietà un dialogo e relazioni che avevano subito un irrigidimento per la scelta annunciata dalla proprietà che aveva giudicato «necessaria e imprescindibile» la decisione di procedere con il licenziamento del personale in esubero, ritenendo qualsiasi ammortizzatore sociale «non idoneo a risolvere il problema strutturale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui