Cervia, risolto il problema dei piccioni. Allontanati in modo incruento

CERVIA. L’allarme colombi a Milano Marittima è scattato nello scorso dicembre, con prove più che sufficienti. Infatti imbrattavano di guano le eleganti installazioni di “Mima wonderland”, oltre che le statue, i marciapiedi e i passaggi pedonali.

Lotta al guano

Il Comune ha così deciso di correre ai ripari, affidando alla ditta Sireb di Modena, che vanta un’esperienza ventennale nel contenimento di questi volatili, il compito di risolvere un problema così impellente, soprattutto in vista delle festività natalizie. I colombi urbani sono stati così catturati in modo incruento, per poi procedere al loro allontanamento dalla località. Il costo dell’operazione, che a quanto pare ha dato i suoi frutti, si aggira sui mille euro. Il tutto era partito dopo le «continue segnalazioni della Pro loco», che evidenziava il «rischio per la salute di chi frequenta la zona e l’immagine di sporcizia e mancanza di igiene che ne deriva».

Le patologie trasmissibili all’uomo dal guano dei colombi sono infatti molteplici, dalla candidiasi alla criptococcosis, dall’encefalite di Saint Louis alla salmonellosi, dalla psittaccosi alla toxoplasmosi; inoltre, provoca la proliferazione di acari e zecche.

Per il salotto della riviera un vero e proprio flagello, che rischiava addirittura di comprometterne l’immagine. Ma ora, visto anche il grande successo di Mima Wonderland, il Comune può tirare un sospiro di sollievo. L’ospitalità rappresenta il marchio della città giardino, ma i colombi non sono certo i fenicotteri rosa, che si limitano a frequentare la salina e non amano la mondanità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui