Cervia, raddoppiato lo stipendio del presidente Consiglio comunale

Cervia, raddoppiato lo stipendio del presidente Consiglio comunale

CERVIA. L’indennità mensile del presidente del Consiglio comunale Gianni Grandu sale a 1.380,49 euro, il doppio della precedente, venendo parificata a quella degli assessori. La delibera quantifica anche gli arretrati spettanti all’ex assessore, che assommano a 1.049 euro, e sono relativi al periodo che va dal 17 giugno al 31 luglio. L’indennità di partenza, assegnata a tutti i suoi predecessori, si fermava a quota 690,24 euro.
L’aumento è stato approvato dal Consiglio comunale, che aveva eletto il nuovo presidente nello scorso giugno, dopo le elezioni comunali di maggio. Grandu, amministratore di peso nelle ultime legislature e mancato assessore in questa, ottiene dunque lo stesso trattamento finanziario dei componenti di Giunta.
Si era candidato alle primarie del Pd, per concorrere alla poltrona di primo cittadino, venendo sconfitto al fotofinish dall’attuale sindaco Massimo Medri. Ma ancor prima, era riuscito a rimettere in discussione la candidatura a sindaco espressa dal Pd, che aveva scelto come proprio rappresentante Enrico Mazzolani. Quest’ultimo aveva poi optato per il ritiro – ora è assessore –, mentre Grandu grazie al suo ruolo aggregava intorno a se molte forze della città. Non gli è valso a diventare il numero uno del Palazzo ma ne fa sempre parte e, a quanto pare, può essere considerato il sesto assessore della Giunta – Medri permettendo.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *