Cervia, presi i pusher scappati prima del processo

Fuggiti nella notte un paio di settimane fa alla vigilia del processo in seguito all’arresto per droga da parte dei carabinieri, sono stati rintracciati e fermati a Genova i due nordafricani (un algerino e un marocchino di 34 e 33 anni, difesi dagli avvocati Cristina Bernardo e Stefano Dalla Valle) che avevano fatto perdere le proprie tracce. I due stranieri si sono avvalsi della facoltà di non rispondere e attualmente si trovano rinchiuse nel carcere del capoluogo ligure in attesa dell’udienza fissata per fine mese. Gli inquirenti ipotizzano che i due stessero cercando di lasciare il paese e attendessero il momento giusto grazie all’appoggio di qualche conoscente.

E’ durata una decina di giorni la latitanza dei due maghrebini che furono sorpresi a Pinarella con la tavola imbandita con il nuovo carico di droga da tagliare, confezionare e spacciare in gran quantità per la fine della stagione estiva nel Cervese: oltre 87 grammi di cocaina e un panetto con circa 43 grammi di hashish oltre a un “tesoretto” di 12mila euro in contanti, probabile frutto degli affari fatti durante l’estate. Non avevano avuto modo né tempo di far sparire tutto quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento in cui avevano subaffittato una stanza. Roba da arresto in flagranza di reato e biglietto per il tribunale. Ma nell’attesa di comparire davanti al giudice erano evasi dai domiciliari, scappando e rendendosi di fatto irreperibili. Nel frattempo, oltre alle indagini, era proseguito anche il processo nei loro confronti, seppur in assenza. I due erano già noti alle forze dell’ordine. Erano entrambi irregolari sul territorio nazionale; il 33enne aveva inoltre ricevuto a febbraio l’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale. Ma non se ne era andato. Ci ha provato solo quando, dopo l’arresto, ha tentato di evitare di finire a giudizio. Prima del processo, infatti, hanno approfittato della misura cautelare degli arresti domiciliari per far perdere le proprie tracce. Ma la loro fuga si è interrotta in Liguria dove sono stati rintracciati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui