Cervia piange la morte di “Prazio”, protagonista della scena musicale anni ’70

E’ morto Raffaello Calderoni, detto “Prazio”, frequentatore delle band giovanili nate con i Noia di Bruno Magnani e Davide Piatto. Un musicista che ha calcato la scena negli anni Settanta, quando nasceva anche la musica elettronica. Il “sogno” dei Noia finì negli anni Ottanta, mentre Magnani è deceduto un anno fa a Cervia. Ora un altro protagonista della “new wave” se ne va, cancellando un periodo indimenticabile. Calderoni – che ha suonato anche con i Do-Po incidendo un 45 giri nel 1981 – frequentava il bar Cosmopol di Milano Marittima, e poi suonava nei garage e nelle cantine insieme ai musicisti cervesi di quel periodo. Apprezzato per i suoi modi gentili, era anche un buon giocatore di biliardo. Lavorava al Cup dell’ospedale di Cervia e su Fb sono in molti a piangerlo, come «persona che aiutava tutti». La salma non verrà esposta, per volere del defunto, e non ci saranno fiori ma solo offerte per la lotta contro i tumori. Lui ne è stato vittima, e la moglie ringrazia «tutte le meravigliose persone che ci sono state vicine».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui