CERVIA. Sono tornati in libertà oggi, nel Parco della Salina di Cervia, i 20 fenicotteri rosa messi in salvo dalla Polizia Provinciale di Modena e curati dai volontari dell’associazione “Il Pettirosso” .

Hanno potuto assistere al momento, davvero emozionante, circa 200 fra personalità e turisti, che sono stati accompagnati in salina dalle guide ambientali del Centro Visite della Salina di Cervia.

“L’insegnamento che ci deriva da questo momento è veramente prezioso – sottolinea Giuseppe Pomicetti, presidente del Parco della Salina di Cervia – i 20 fenicotteri rosa, appena liberati si sono subito orientanti in natura e si sono uniti, spontaneamente alla colonia di fenicotteri ormai stanziale nella Salina di Cervia. Ancora una volta la natura ci sorprende”.

Cervia, liberati nel parco delle saline 20 fenicotteri rosa

La Salina di Cervia, che è porta sud del Parco del Delta del Po, è da anni un’oasi di ripopolamento animale, fra i più belli e curati a livello nazionale. “Per noi – conclude il presidente Pomicetti – la natura è molto importante, tanto che il Parco della Salina di Cervia esiste, certo, anche per promuovere l’identità della città e per produrre il pregiato Sale Dolce, ma principalmente per mantenere inalterato l’ecosistema ambientale. Ambiente che, evidentemente, in questi anni è migliorato, al punto da ospitare moltissime specie animali, compresi i fenicotteri rosa, tanto amati da tutti noi”.

Argomenti:

cervia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *