Cervia, la festa dedicata al sale è stata un successo

100 quintali di sale distribuiti durante l’Armesa de Sel e 1000 kg di sale venduto dal Parco delle Saline ai tanti curiosi. Un bilancio molto soddisfacente per la festa dedicata al sale di Cervia. “Anche quest’anno la festa di tradizione dedicata al sale di Cervia è giunta al termine con grandi numeri, e nel rispetto delle normative di sicurezza.- dichiara il sindaco Massimo Medri- E’ motivo di grande soddisfazione ed è un piacere constatare che ogni anno la manifestazione cresce in qualitàed apprezzamento. E’ sicuramente una delle manifestazioni di tradizione più sentita dalla città. Ringrazio di cuore tutte le associazioni e le realtà che ogni anno partecipano e collaborano con rinnovato entusiasmo all’evento, nonché l’organizzazione.”

La festa dedicata al sale di Cervia e alla tradizione salinara è tornata quest’anno con successo alla durata di quattro giorni. Tantissimi i visitatori che nelle varie giornate hanno visitato gli stand e partecipato ai vari eventi. Buoni i risultati degli operatori del mercatino e degli stand gastronomici. Molti sono ritornati con la bancarella in un evento pubblico e lo hanno fatto con convinzione proprio a Sapore di Sale. Grande soddisfazione anche per gli incontri culturali e le degustazioni dei nuovi prodotti al sale dolce di Cervia. Denso di contenuti il 1° Forum internazionale delle European Cities presieduto dal Sindaco di Cervia Massimo Medri, che ha visto la partecipazione di 7 fra comuni e regioni italiane e straniere appartenenti alla rete. La Fondazione Cervia Ambiente ha svolto il consueto incontro nella magnifica cornice degli storici Magazzini. Quest’anno è stato premiato Marco Cattaneo, direttore di National Geographic Italia. Entrambi gli incontri sono stati trasmessi in diretta streaming su Facebook con 619 collegamenti per il Forum e 246 per Cervia Ambiente: numeri che vanno ben oltre alla capienza della sala che ospitava gli eventi.

Molto apprezzati tutti gli appuntamenti con le degustazioni, gli incontri letterari , le passeggiate patrimoniali, la consegna delle borse di studio, gli spettacoli, le dimostrazioni di pasta fresca. Molto visitate anche le mostre Il Sale della Vita, The Magic of Salt delle città della European Salt Cities Association e Pirano, le ultime saline Istriane che resterà a MUSA fino al 7 novembre

Nevio Ronconi, organizzatore della festa dichiara : “Con la volontà e la consapevolezza di fare le cose per bene, si è svolta con successo la 25ª edizione di Sapore di Sale 2021. La macchina organizzativa ha funzionato e il pubblico è stato collaborativo e responsabile. La lunga fila per la rimessa del sale si è disposta in modo ordinato e comunque sempre con la mascherina, come deve essere nei casi di assembramento. Possiamo dire che la festa, pur in sicurezza, ha entusiasmato il pubblico. La dimostrazione che con tre semplici regole si può pensare di battere questo maledetto virus: green pass, mascherina, gel disinfettante per le mani. Tra l’altro abbiamo avuto un week end con tempo bello in una Cervia da tutto esaurito negli hotel”

I numeri

  • 100 quintali di sale distribuito durante l’Armesa de Sel del Gruppo Civiltà Salinara, oltre alle 3000 confezioni di sale della Camillona richieste al Museo del Sale Musa (circa 15 quintali)
  • Parco della Salina ha venduto 1000 kg. di sale nelle varie confezioni (aromatici, mattonelle, confezioni regalo e confezioni nei formati classici)
  • La focaccia e il dolce al sale /Sindacato Panificatori e Pasticcieri di Confcommercio Ravenna hanno prodotto e venduto 1200 Quadretti di Focaccia,2000 maritozzi, 2000Bomboloni e 100 porzioni di Zucaren con la crema e zabaione
  • allo stand Amarissimo sono state vendute750 porzioni di passatelli alle vongole e pesce bianco, 600 Pop Corn di Polpo, 350 porzioni tra Crocchette di Baccalà e Calamaro stirato oltre alle 300 frittelle di mele
  • Allo stand Enoteca Pisacane /Pani, pesci e vini naturali sono stati vendute 150 bottiglie di Vino naturale, 750 porzioni di piatti, dove spiccavano la richiesta di “Salinara” (la melanzana), la rana pescatrice e lo sgombro
  • allo stand Osteria Bartolini sono stati gustati 750 porzioni di Risotto alla moda di una volta e 1300 coni di fritto.
  • Allo stand Borgo Dei Guidi sono state distribuite 600 porzioni di Costine di maiale, 1050 porzioni di manfrigoli con la salsiccia matta e tortelli al forno
  • al Mercato Coperto, il nuovo stand di quest’anno sotto la direzione dello chef Marco Cavallucci, ha servito 650 porzioni tra Passatelli con la salsiccia matta, Ravioli con Calamari, Arancini di Riso. Servite anche 300 ostriche accompagnate da 25 bottiglie di Berlucchi
  • Salamoia, new entry con lo stand che ha raggruppato Mattia Borroni del Ristorante Alexander, Matteo Salbaroli dell’Osteria L’Acciuga e Erica Liverani di Raflò, ha servito 400 primi piatti tra Cappelletti al Ragù e Maccheroncini con le melanzane, 170 tra Pizze alla Pala e Crescioncini
  • Libera ha venduto tutte le mozzarelle di bufala campana, prodotte per l’occasione al Sale Dolce di Cervia, della Cooperativa Don Peppe Diana, al Sale Dolce di Cervia… e la mafia è stata sconfitta 62 volte pari ai 62  kg. acquistati dai visitatori della festa, assieme a tutti gli altri prodotti di Libera Terra.
  • La cooperativa bresciana Val Palot di Pisogne ha venduto 8 forme da 13 kg. Quindi ben 104 chili di gorgonzola al Sale di Cervia e 45 Kg. di Bagoss
  • Il Circolo dei Pescatori La Pantofla, con cucina tradizionale di pesce: grigliata, cozze alla marinara, risotto di pesce / ha cucinato 1 quintale e mezzo di cozze, 900 risotti e 1 quintale e mezzo di saraghina a scottadito 
  • L’ Associazione Salviamo i Mulini di Trapani con il sale delle saline, i prodotti del territorio e i cannoli siciliani con lo chef pasticcere Mario Bianco ha venduto 1800Cannoli siciliani, 400 Genovesi di Erice, 60 bottiglie di vino di Pantelleria, 80 litri di Marsala, 150 canestrini di agli di Nubia, 40 chili di Capperi di Pantelleria, 50 chili di Busiate e 50 chili di Cous Cous, 300 lattine di tonno e 50 kg di Sale di Trapani 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui