Cervia, la Costituzione e la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo consegnate ai 18enni

Mercoledì 7 dicembre alle ore 18, presso il Teatro Comunale Walter Chiari, in Via XX Settembre 125 a Cervia, l’Assessorato alle Politiche Giovanili e l’Assessorato alla Pace organizzano un evento gratuito per tutte le ragazze e i ragazzi cervesi nati nel 2004, per festeggiare insieme il raggiungimento della maggiore età. L’evento sarà accompagnato da uno spettacolo di Roberto Mercadini, Narratore Teatrale, che porterà un monologo dedicato ai valori della nostra Repubblica e dei diritti inalienabili dell’uomo come fondamento di libertà, giustizia e pace nel mondo.

Ai giovani nati nel 2004 e residenti nel Comune di Cervia, in questa occasione verrà consegnata una copia della Costituzione della Repubblica Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

L’ingresso è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza.

Per informazioni e prenotazioni contattare l’Informagiovani allo 0544.979266, oppure alla mail informagiovani@comunecervia.it.

L’assessora alle Pari Opportunità Michela Brunelli e l’assessora alle Politiche Giovanili Bianca Maria Manzi dichiarano: “Come recita il secondo articolo della Costituzione La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. Il protagonista della Costituzione è quindi l’Uomo, che acquisisce senso di appartenenza alla Comunità e valori etici e morali fin da giovanissimo. Per questo motivo siamo convinte che il raggiungimento della maggiore età sia un momento importante della crescita che va valorizzato, in virtù dell’ingresso ufficiale nell’età adulta e di conseguenza con l’acquisizione di tutti i diritti e i doveri del cittadino. I giovani rappresentano il nostro futuro e come tali devono essere valorizzati nei loro percorsi personali di integrazione e di partecipazione attiva alla vita della cittadinanza”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui