Cervia, il gran caldo porta un sale di ottima qualità – Gallery

Ha preso il via la raccolta del Sale Dolce di Cervia. La “cavadura” 2022 si prospetta di ottima qualità e qualità.

Si tratta di un momento molto felice per la Salina di Cervia. Viste le ottime condizioni meteo di questo 2022, con caldo costante e poche precipitazioni, l’annata salifera si prospetta molto buona.

La raccolta durerà circa quattro settimane e da martedì 16 agosto in aia si formeranno i cumuli di sale dell’annata 2022. Una volta depositato e lasciato essiccare al sole, il sale “nuovo”, dopo essere stato lavato con acqua ad alto grado salino, verrà quindi impacchettato e immesso nel mercato, italiano ed estero, presumibilmente entro la fine dell’anno.

Prenotare le escursioni

Già da martedì 16 agosto sarà possibile per i turisti e i cittadini visitare la parte produttiva della salina, con le visite guidate nelle quali si potrà vedere da vicino la raccolta del Sale Dolce di Cervia. Le visite sono organizzate dal Centro Visite della Salina. Per prenotare le escursioni è possibile chiamare il numero: 0544 973040.

“Seguo personalmente, assieme ai tecnici della Salina ogni fase della lavorazione fino alla raccolta – spiega Giuseppe Pomicetti, Presidente del Parco della Salina di Cervia -. L’esperienza maturata in questi anni, assieme alle condizioni meteo e ai consigli di chi ci ha preceduto ci consento di anno in anno di migliorare sempre di più questo momento. La cavadura è naturalmente il momento più importante dell’anno salifero, senza dimenticare però che lavoriamo 365 giorni all’anno perché la qualità del nostro sale sia sempre elevatissima e perché si mantenga inalterato l’ecosistema ambientale. Dico spesso per battuta che fare il sale è quasi un incidente di percorso, nel senso che lo scopo principale per il quale esiste la società che mi onoro di presiedere è quello di mantenere inalterato l’equilibrio ambientale. Per riuscirci occorre naturalmente mandare in produzione i bacini salanti e ad ogni stagione salifera il nostro Sale Dolce migliora. La stagione salifera 2022, dopo quella molto buona del 2021, appare ottima sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Sarano impegnate nella cavadura 2022 circa 20 persone”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui