Cervia, l’assessore ha bevuto la soda caustica mentre puliva la friggitrice

Sta meglio l’assessore Enrico Mazzolani, vittima di un incidente sul lavoro che lo ha portato a contatto con la soda caustica. Si è trattato di una vera e propria casualità, che però poteva costargli cara. Mazzolani è infatti il gestore del noto locale “Trucolo”. Stava pulendo la friggitrice e voleva svuotarla dall’acqua e dalla soda caustica, ma il rubinetto si è bloccato. Ha così usato un metodo sempre valido, seppure artigianale, come quello della gomma che travasa il liquido. Purtroppo qualcosa è andato storto e l’assessore, che pure aveva preso tutte le precauzioni del caso, ha aspirato inavvertitamente il pericoloso sgrassante. Nessuna bevuta del chimico corrosivo e nessuno scambio di bottiglie, quindi, in un locale che fa della sicurezza alimentare il suo punto forte. «Gli acidi – precisano al “Trucolo” –, sono ben distinti dalle bottiglie da bere. Tanto che siamo seguiti da Program proprio per evitare simili incidenti». Quella che poteva essere una normale operazione di pulizia si è quindi trasformata in una possibile tragedia, ma Mazzolani si è subito accorto dei rischi che stava correndo e sono scattati i soccorsi. Ora i medici stanno facendo accertamenti alle sue corde vocali, ma tutto dovrebbe rientrare nella norma. Negli uffici di edilizia, urbanistica, lavori pubblici, manutenzioni e protezione civile, di cui ha le deleghe, lo aspettano con ansia. C’è tanto lavoro da fare, ma adesso la cosa più importante risulta la sua salute. Mazzolani è il responsabile di alcune grandi opere, come il nuovo lungomare di Milano Marittima, e il suo ruolo è sempre più legato allo sviluppo della città. Presentatosi alle elezioni con la lista civica Cervia ti amo, era inizialmente candidato sindaco, ma poi ha preferito non presentarsi alle primarie. Ora è fuori pericolo. «Siamo lieti che Enrico stia meglio – ha commentato il sindaco Massimo Medri –. Il suo impegno e la sua dedizione al lavoro, sia sotto l’aspetto politico che professionale sono encomiabili. Gli auguriamo una pronta guarigione e confidiamo di rivederlo presto nella ripresa della sua attività politica e imprenditoriale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui