Cervia, gli scout consegnano la Luce di Betlemme al sindaco Medri

E’ nata dagli scout austriaci, che si sono recati a Betlemme, nella Grotta della Natività, e hanno preso la Luce, l’hanno portata in Austria e poi distribuita nelle loro realtà e nelle comunità ecclesiali. Da loro poi si è diffusa oltre i confini dell’Austria e quindi, piano piano, in tutta Europa. Da 25 anni è anche in Italia, grazie ad una rete di diverse associazioni scout. Gli Scout d’Europa, che hanno preso la Luce dagli scout austriaci, hanno iniziato a distribuirla da Trieste in tutte le realtà italiane.

Gli Scout di Cervia, che da 15 anni accolgono la Luce, si sono trovati alla stazione di Cesena per accendere la fiammella dal grande valore simbolico con l’auspicio comune di pace e serenità. Lo scorso anno l’iniziativa è stata annullata perché nel pieno della pandemia.

Questo venticinquesimo riprende la tradizione che era stata interrotta lo scorso anno.

“Ringrazio gli Scout e la Parrocchia per questo dono prezioso. – dichiara il sindaco Massimo Medri – oggi più che mai gradita, la Luce di Betlemme simbolicamente si accende su tutto il territorio comunale con l’auspicio che questa fiamma sacra vegli su di noi e ci supporti in un periodo così difficile della nostra storia”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui