Cervia, Cristiano Cavina al Festival della Romagna

Il teatro Dimora di Mondaino è pronto per accogliere nuovamente il pubblico con la prova aperta che si terrà domenica 20 giugno alle ore 19 al termine della residenza di Massimo Monticelli, iniziata lo scorso 11 giugno (ingresso a contributo libero, prenotazione obbligatoria tramite mail: teatrodimora@arboreto.org).

Il progetto “Cassandra o della verità” è vincitore della seconda edizione di “ERetici”. Le strade dei teatri, call per giovani artisti under 28 del panorama nazionale e per 10 spettatori under 30 dell’Emilia-Romagna i Custodi delle Residenze, promosso e sostenuto dal Centro di Residenza Emilia-Romagna, composto da L’arboreto, Teatro Dimora di Mondaino e La Corte Ospitale di Rubiera. Si tratta del terzo dei quattro periodi di residenza e ha accolto in questa tappa in qualità di tutor Enrico Pitozzi che attraverso le proprie competenze ed esperienze ha condiviso insieme all’artista gli interrogativi dei processi di ricerca, formazione e composizione della nuova opera.

Il progetto “Cassandra o della verità” di Massimo Monticelli nasce da un’urgenza di ricerca personale e professionale sul tema della verità, inserendosi in un contesto socioculturale in cui le fondamenta stesse del concetto di verità vengono scosse dalla provocazione del bolognese Monticelli: Cassandra è un uomo!

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui