Cervia, case in affitto al mare verso il tutto esaurito

Appartamenti esauriti o quasi, gli affitti ai tempi del covid vanno a mille. A fronte delle moltissime richieste ora mancano i locali migliori e restano quelli meno ambiti, senza il balcone vista mare o il giardino. «Gli affitti sono pressoché completati – annuncia il mediatore Delio Albertini –, ma c’è sempre una buona richiesta. Per agosto la domanda di appartamenti in affitto è elevata, ma la disponibilità è pressoché inesistente». Molto richieste le case in prima fila, vicine al mare e possibilmente con tutti i comfort possibili. Condizionatore e lavastoviglie sono gli elettrodomestici più gettonati, ma ora vanno di moda le ampie terrazze per stare all’aperto, come pure è necessaria la dotazione dei posti auto. L’importante comunque è che gli immobili siano nuovi o comunque di ultima generazione, efficienti dal punto di vista energetico e possibilmente compresi di wifi. Il salto tecnologico trova i turisti in prima fila nel richiedere questi servizi, come se fossero a casa propria, addirittura per lavorare anche in vacanza. Vi è pure chi lavora a distanza permanentemente, per cui la locazione dell’appartamento diventa contestuale al suo cablaggio con la fibra ottica. Passando alle vendite, anche qui si registra un trend positivo da qualche mese. «Le richieste di acquisto sono buone – spiega Albertini –, sia turistiche che residenziali. Aiutano molto i finanziamenti per gli under 36, così come per le casa datate i compratori sono allettati dai vari bonus. Sicuramente tutto il 2021 continuerà così, poi vedremo a fine anno come si metteranno le cose». La pandemia ha convinto alcuni compratori a fare il grande salto, trasferendosi dalla città al mare, dove gli spazi sono più ampi e con essi l’aria migliore. Anche nel periodo invernale si vedrà una città più popolata, vero e proprio effetto trascinante per l’apertura di molte attività tutto l’anno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui