A Cervia bodycam sulle divise degli agenti della Polizia locale

A Cervia bodycam sulle divise degli agenti della Polizia locale

CERVIA. Gli interventi degli agenti della Polizia locale in presa diretta a garanzia dell’incolumità dei poliziotti e della trasparenza del loro operato. Tutto grazie alle “bodycam”, le telecamere agganciate alla divisa. La Polizia locale di Cervia si è infatti dotata di otto occhi elettronici hi-tech, che saranno utilizzati dal personale operativo, adeguatamente formato.

Le ricerche e le sperimentazioni condotte prima negli Stati Uniti e in Inghilterra e poi in altre realtà italiane, hanno evidenziato gli aspetti positivi nell’utilizzo delle bodycam. Le piccole telecamere consentono riprese video e audio attivabili direttamente dall’agente, con registrazione in alta risoluzione. Sono munite di un obiettivo grandangolare ad ampio spettro in grado di inquadrare tutto ciò che avviene davanti all’operatore e di sensori infrarossi che ne consentono l’utilizzo anche al buio. Inoltre sono resistenti a polvere, acqua e urti, in modo da poter essere utilizzate in qualsiasi contesto.

Le bodycam garantiscono una maggior sicurezza per gli agenti negli interventi “ad alto impatto” ovvero considerati complessi per rischio e contesto di approccio, ma anche maggior trasparenza sull’operato del personale stesso. Una particolare attenzione è stata rivolta alla tutela della privacy: le bodycam sono ben visibili sulla divisa dei poliziotti e le registrazioni sono crittografate, in modo da poter essere visionate e salvate solo dal personale in possesso delle credenziali di accesso di sicurezza.

“L’utilizzo delle bodycam è positivo sia per il nostro personale che per i cittadini, che sono maggiormente portati a mantenere un comportamento corretto – spiega il comandante della Polizia locale Sergio Rusticali – riducono i falsi reclami, aumentano le ammissioni di colpevolezza e diminuiscono la necessità dell’utilizzo della forza da parte degli operatori, con una funzione deterrente. In sostanza garantiscono maggiori margini di sicurezza, professionalità e trasparenza richiesti da entrambe le parti”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *