Cervia, 400 nuovi alberi per la pineta dopo la tromba d’aria

L’iniziativa di riqualificazione ambientale e forestazione del Gruppo CRAI diventa realtà. Annunciato in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, il progetto vivrà nei prossimi mesi – i più adatti alla piantumazione degli alberi – la sua effettiva realizzazione. Grazie all’impegno del Gruppo CRAI saranno complessivamente quasi 6.000 le nuove piante nelle 16 aree dislocate in tutto il territorio nazionale. Tutti i progetti sono realizzati nell’ambito della campagna Mosaico Verde, promossa da AzzeroCO2 e Legambiente che ha l’obiettivo di riqualificare le aree verdi e tutelare i boschi esistenti.

A partire dal 5 dicembre nel Comune di Cervia sono stati messi a dimora 400 alberi. Il progetto di CSR di CRAI ha una forte valenza socio-ambientale perché si propone di contrastare i cambiamenti climatici favorendo attraverso gli alberi il naturale assorbimento delle emissioni di CO2, ridurre lo stress ambientale e riqualificare la zona dopo la tromba d’aria del 2019.

“La donazione di 400 piante è un patrimonio arboreo consistente e per questo ringraziamo CRAI che si è dimostrata sensibile nei confronti del nostro territorio. Gli alberi saranno piantati in un’area di quasi 5 mila metri quadri, al confine nord-ovest della pineta di Milano Marittima, all’interno del futuro parco Urbano e in questa zona sorgerà dunque un nuovo bosco. È una ulteriore testimonianza di quanto il nostro patrimonio ambientale sia nel cuore di tante realtà e, grazie anche a questa iniziativa che porterà all’ampliamento della nostra pineta, siamo fiduciosi nello sviluppo del nuovo parco Urbano per valorizzare non solo la nostra località, ma l’intero territorio” ha dichiarato Massimo Medri, sindaco di Cervia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui