C’è Un Modo Corretto Per Investire in Bitcoin nel 2022? Sì.

Prima di acquistare Bitcoin, Ethereum o qualsiasi altra criptovaluta, decidi prima se vuoi essere un dilettante (e non c’è nulla di male!) o un investitore serio.

Probabilmente hai letto storie di celebrità come Elon Musk e Mark Cuban, che probabilmente stanno diventando ricchi grazie al Bitcoin. Forse hai visto pubblicità di aziende che promettono di offrire un “modo semplice e sicuro” per acquistarli. Forse conosci anche qualcuno che è entrato nel giro.

Ma dietro i titoli spumeggianti e la sua reputazione di Selvaggio West nel mercato finanziario, le criptovalute stanno lentamente emergendo come oggetto valido per le strategie di investimento a lungo termine di diverse persone. Più di un investitore su cinque con patrimoni tra $250K e $2,5 milioni afferma di possedere dal 6% al 10% dei propri investimenti totali in Bitcoin e criptovalute, secondo un nuovo sondaggio di Wealthramp. Questo dato è ancora più elevato tra i Millennial, con il 43% degli investitori di questa generazione che possiede fino al 10% delle valute digitali.

La prima cosa da chiederti prima di entrare in questo mondo è come acquistare cri2ptovalute.

Alcune persone possiedono Bitcoin per affermare una posizione politica. O forse perchè pensano di poter ottenere un guadagno comprandolo. Un elemento che attrae verso l’acquisto di criptovalute è il fatto che sono nuove ed emozionanti opportunità di investimenti.

Se queste sono anche le tue ragioni, allora potresti provare a buttarti e diventare un principiante delle crypto. Apri un account su un sito di scambi crypto online e caricarlo con “soldi per divertimento” che puoi permetterti di perdere.

Se veramente vuoi trattare le criptovalute come un vero investimento, devi capire cosa le rende uniche.

La tua strategia per criptovalute è uno scudo dall’inflazione o un mercato azionario alternativo?

È importante comprendere l’impatto che anche un piccolo acquisto di crypto potrebbe avere sulla tua strategia di investimento. Sebbene aggiunga un grado di diversificazione rispetto a azioni e bond, non è un mediatore di rischi. Infatti, le cryptovalute sono intrinsecamente volatili. I fortissimi cambiamenti di prezzo sono dovuti solamente a paura e avidità, e non da fattori di business, economici o geopolitici.

Una volta che decidi di acquistarli, come fai a scegliere tra le centinaia di criptovalute sul mercato? Al contrario di azioni e bond, non esistono ricerche formali disponibili per aiutarti a capire quale valuta digitale sarà più benefica per il tuo portafoglio.

Ecco perchè se intendi approcciarti con serietà alle criptovalute, trattandole come investimento strategico di lunga durata, dovresti lavorare con un consulente finanziario qualificato e retribuito, esperto di valute digitali.

La figura del consulente non solo ha accesso alle ricerche che consentono di valute le criptovalute invece di affidarsi al caso, ma hanno a disposizione sofisticati strumenti per creare modelli finanziari che possono illustrare l’impatto a lungo termine sul tuo portfolio, sotto diversi scenari. Ricorda che nessuno di questi modelli può in alcun modo predire i risultati futuri.

Se davvero vuoi investire in criptovalute, la maggior parte dei consulenti finanziari consiglia di non dedicargli più del 5% del tuo portfolio. E ciò si applica solo a cui ha un ampio orizzonte di tempo (20 anni o più) e accetta rischi moderati o alti. (Per saperne di più, leggi Quanto Bitcoin Dovrei Avere? Una Risposta Matematica).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui