Cattolica, Patti Smith strega l’arena della Regina / Gallery

L’Arena della Regina di Cattolica impazzita per la sacerdotessa del rock Patti Smith accompagnata sul palco dal figlio Jackson Smith alla chitarra, dall’amico di lunga data Tony Shanahan al basso e dal batterista Seb Rochford. Ad accoglierla un pubblico caloroso di 2000 spettatori di ogni età, compresi alcuni bambini. Salita sul palco con il suo tipico look casual e i capelli raccolti in alcune trecce ha aperto con “Wing in heaven blue” e poi ha ricordato di essere grata per essere riuscita a tornare a esibirsi dopo più di un anno di stallo. Subito dopo ha sottolineato la gioia di farlo in una località di mare, ambiente in cui risiedono i suoi più bei ricordi di infanzia per poi regalare al pubblico “Redondo beach”. Poco dopo è arrivata poi la sensibilizzazione nei confronti del pianeta che deve avvenire da parte di tutti noi affidata a “Ghost dance”. E ancora la dedica di due brani a Bob Dylan per i suoi 80 anni a partire da The Times They are a-Changin e A Hard Rain’s a gonna fall. Applausitissima e vera icona del rock vivente, nella sua carriera di oltre 40 anni ha attraversato il punk e tutte le forme d’arte possibili, attraverso la musica, la fotografia, la poesia, i romanzi, la pittura e la scultura, lasciando un segno indelebile in ogni sua espressione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui