Cattolica. Nuovo lungomare, via ai lavori

«Nuovo lungomare tra il Kursaal e via Verdi pronto per l’inizio della prossima estate. E ci sarà anche un’area fitness. Per i primi mesi di lavori, nessuna chiusura al traffico». Il dirigente ai Lavori Pubblici del Comune di Cattolica Baldino Gaddi indica le principali tappe del cronoprogramma per il nuovo waterfront della Regina, arrivato alla fase dei cantieri. Pochi giorni fa l’ultima tappa amministrativo-burocratica, con l’apertura delle buste contenenti le offerte presentate per l’aggiudicazione dei lavori.

Sulle tre proposte ricevute da Palazzo Mancini, a vincere è stata una Rete Temporanea di Imprese con capogruppo Cbr (Consorzio Braccianti Riminese) e mandanti i Consorzi Coir e Con.Co.S. Le ditte selezionate, come riferiscono da Palazzo Mancini, si caratterizzano per una specifica competenza in materia di riqualificazione dei waterfront essendo le stesse che hanno già realizzato gli interventi dei lungomare di Rimini, San Mauro Pascoli e Cesenatico.

Dall’inizio della prossima settimana si avvieranno, a cura di Adriagas, i lavori propedeutici al cantiere del lungomare Rasi-Spinelli, che interesseranno la sostituzione delle condotte sull’intero tratto. Seguendo il cronoprogramma, gli interventi effettivi per il nuovo waterfront avranno avvio nei primi giorni di novembre ed in una prima fase interesseranno la parte pedonale dell’arteria.

I lavori del primo tratto coinvolgeranno l’area tra l’Hotel Kursaal e la via Verdi e si concluderanno, secondo il cronoprogramma, entro la prossima stagione estiva.

«Siamo arrivati all’affidamento dei lavori, rispettando, come se avessimo un cronometro, la tempistica che ci eravamo dati – afferma Gaddi -. Nei primi mesi dei lavori non ci sarà nessuna interruzione del traffico veicolare. E quando lo faremo, il prossimo anno, perchè comunque dovremo intervenire anche sulla sede stradale, riguarderà interruzioni limitate nel tempo, procedendo a tratti, e garantendo sempre l’accessibilità alle diverse strutture. E vogliamo tutelare, oltre l’estate, sicuramente anche il periodo pasquale».

Se tutto andrà come programmato dai tecnici, per l’inizio della prossima estate si potrà già passeggiare nel nuovo waterfront sul fronte sud. Ma la sopraelevata, così come il tratto a nord, dal Kursaal fino all’hotel Vienna, saranno oggetto dei lavori di riqualificazione a partire dall’autunno prossimo.

«Questa tempistica è compatibile con i nuovi termini assegnati dalla Regione Emilia-Romagna che fissano al 31 dicembre 2023 il temine ultimo per la rendicontazione dell’intervento». Nella scelta dei vincitori dell’appalto, nel bando da 3,7 milioni di euro, sono state «valutate positivamente le migliorie presentate tra le quali si evidenziano la realizzazione di un’area fitness ed il miglioramento delle aree giochi, già previste, senza ulteriori oneri per l’amministrazione. Sono state offerte gratuitamente, inoltre, anche rastrelliere per biciclette e più efficaci modalità di smaltimento delle acque piovane».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui