Cattolica, il ricettatore di quadri finisce in manette

Sedici dipinti spariti da una villa di San Giovanni in Marignano, valore 30.000 euro circa, sono stati recuperati dai carabinieri della Tenenza di Cattolica che hanno messo le manette ai polsi, con l’accusa di ricettazione, ad un cittadino romeno tradito dai molteplici viaggi fatti in patria dopo la sparizione delle tele, avvenuta tra marzo e maggio ma denunciata dalla proprietaria, una signora di Roma, solo ad agosto. I carabinieri hanno avviato una fitta attività investigativa che li ha portati a monitorare i viaggi compiuti settimanalmente verso l’Europa dell’Est da parte del sospetto, ed è proprio così che lo giovedì hanno notato l’uomo, arrivare a Cattolica con numerose tele imbustate. I militari lo hanno pedinato e quando è entrato in un bar di Gabicce dove probabilmente doveva fare una vendita, sono intervenuti. I quadri, sono quindi stati recuperati e restituiti ai proprietari. Per l’uomo, dopo la convalida del fermo, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui