Cattolica, il Pirate Pub evita la chiusura: “Ora lo rilanceremo”

Sembrava che la storia del Pirate Pub, dopo 25 anni di attività, fosse destinata a concludersi per sempre. Molti cattolichini si erano ormai rassegnati a perdere un vero e proprio punto di riferimento in città. Il locale invece continuerà a lavorare con una nuova gestione che, si potrebbe affermare, viene dall’altra parte del canale. A rilevare l’attività, infatti, saranno i fratelli Matteo e Mirko Ceccaroni, quest’ultimo gestore della Tana del Luppolo per 10 anni, fino alla chiusura. L’imprenditore, a Cattolica, gestisce già due attività, il Sopravento, che si affaccia sul lungomare sopraelevato, e il chiosco Pit Stop ai Giardini De Amicis. «Quando ho saputo che il Pirate chiudeva – spiega Mirko Ceccaroni – mi sono informato. Tra l’altro la trattativa è stata anche abbastanza breve, perché l’abbiamo conclusa nel giro di un mese e mezzo». Ora la nuova gestione è alla ricerca di personale, con l’idea di aprire prima dell’estate. «Vorremmo aprire a maggio – conferma Ceccaroni –, dipenderà da quanto tempo ci metteremo a trovare il personale, perché sembra che anche quest’anno ci siano delle difficoltà a reperirlo. Siamo comunque fiduciosi che riusciremo a trovare persone competenti con le quali avremo la possibilità di sviluppare il nostro progetto». Gli affezionati dello storico locale cattolichino non dovranno preoccuparsi perché la nuova gestione intende mantenere lo stile “Pirate”.

«Il vestito rimarrà lo stesso, cambierà l’anima – precisa Ceccaroni -, intendo lavorare su una bella scelta di birre artigianali e sviluppare delle novità anche in cucina, legandole alle passioni che ho potuto coltivare nei due inverni in cui siamo stati chiusi in casa a causa del Covid».

La zona del porto, soprattutto nel periodo invernale, negli ultimi anni ha sofferto rispetto al centro in termini di eventi e presenze. La chiusura del Pirate Pub, scongiurata dal passaggio alla nuova gestione, rischiava di impoverire ulteriormente questa zona della Regina che anche la nuova Amministrazione comunale sembra invece intenzionata a valorizzare.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui