Cattolica, dall’Afghanistan e dal Bangladesh chiedono asilo politico

Ieri mattina una pattuglia del Comando di Polizia Municipale di Cattolica ha fermato due cittadini extracomunitari intenti a girovagare apparentemente senza meta nei pressi della stazione ferroviaria. Al termine degli accertamenti di rito risultava che le persone in questione, una proveniente dal Bangladesh e l’altra dall’Afghanistan entrambe sprovviste di documenti, si trovavano irregolarmente da due giorni in Italia e manifestavano intenzione di richiedere asilo politico. Dopo gli accertamenti sanitari volti ad escludere contagio da Covid, che davano per entrambi esito negativo, si è provveduto ad accompagnarli presso il gabinetto della polizia scientifica della questura di Rimini per le formalità di rito (fotosegnalamento e dattiloscopia) e la formalizzazione della richiesta di protezione umanitaria. Al termine di tali operazioni i due uomini sono stati riaccompagnati a Cattolica presso la Caritas cittadina dove effettueranno il periodo di quarantena di legge.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui