Cattolica, cuoco inciampa mentre va in cucina e si ferisce con il coltello

Un grosso coltello usato per tagliare le fette di torta da servire, lasciato inspiegabilmente con la punta della lama rivolta verso l’esterno del tavolo dov’era appoggiato.
È la causa del singolare infortunio sul lavoro occorso domenica pomeriggio al cuoco 46enne del Bar Peledo di via Fiume 60 a Cattolica. L’uomo che abita a Morciano è stato ricoverato al pronto soccorso dell’ospedale Cervesi con una ferita lacero contusa all’addome per la “autocoltellata” che si era inferto involontariamente.


L’incidente

Erano le 18,30 e mentre dalla sala principale faceva ritorno in cucina nel corridoio che collega i due locali a causa di un gradino è inciampato e si è infilzato con il coltello bloccato nello spigolo del mobile dov’era stato appoggiato, come detto, con la punta rivolta verso il passaggio.
I soccorsi subito attivati sono stati tempestivi. Per fortuna la ferita contrariamente a quanto si era temuto in un primo momento si è rivelata molto meno grave, tant’è che dopo la medicazione ed un paio di punti di sutura il 46enne ha potuto far ritorno a casa. Il referto delle dimissioni parla di una prognosi di 10 giorni, salvo complicazioni.


Indagini

Ovviamente al Peledo sono intervenuti i carabinieri ed il personale della Medicina del lavoro dell’Azienda Usl deputato per legge alle indagini per gli incidenti sui posti di lavoro. I funzionari del Colosseo hanno potuto verificare per prima cosa che il cuoco è un dipendente regolarmente assunto. Da controllare bene, invece, il rispetto della normativa in materia infortunistica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui