Caso T-Red a Cesena: cancellate 9 multe

Nove multe appioppate attraverso i T-Red semaforici a due persone in moto che avevano oltrepassato la linea d’arresto mentre c’era il rosso, pur senza attraversare, sono state cancellate dal giudice di pace. Il motivo? La linea d’arresto è in posizione troppo arretrata rispetto a quanto impongono le norme. Ma la battaglia legale non è finita, perché il Comune ha deciso di impugnare la sentenza.

Un caso esplosivo

Se nell’udienza fissata per il mese di novembre fosse confermato l’esito sfavorevole, gli effetti rischiano di essere molto pesanti. I cittadini sanzionati dal T-Red in incroci dove è ravvisabile quella irregolarità, di fronte a una giurisprudenza consolidata, saranno infatti incoraggiati a rivolgersi ai giudici o al prefetto se non saranno scaduti i termini per fare ricorso (30 giorni dalla notifica se si sceglie la prima strada, 60 se si inoltra il ricorso alla Prefettura). Senza dimenticare l’impatto extragiuridico: l’amministrazione comunale ha deciso di opporsi a quella interpretazione che sostiene che non abbia sistemato le righe alla giusta distanza. Se la sua posizione venisse definitivamente sconfessata chi è stato multato, dopo queste prime sentenze sfavorevoli al Comune, potrebbe decidere di presentare anch’egli ricorso, dando il via a un contenzioso che potrebbe rapidamente allargarsi

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui