Caso di Dengue: disinfestazione per tre notti a Gatteo

Un caso di febbre Dengue è stato evidenziato dall’Ausl in un paziente residente nel centro di Gatteo. Il monitoraggio epidemiologico in corso sulla persona malata è stato comunicato ufficialmente all’amministrazione comunale. É stata così disposta una disinfestazione iniziata nella primissima serata di giovedì, prima del tramonto. Un’attività finalizzata ad uccidere tutte le zanzare adulte che sono il potenziale veicolo di trasmissione della malattia. L’area disinfestata è ampia per un raggio di circa 100 metri nella zona attorno a piazza Castello.

La nota dell’Ausl: “Le condizioni non sono gravi”

Alle 14.12 è giunta la nota dell’Ausl: “Una persona di ritorno da un viaggio dall’estero è risultata positiva alla febbre Dengue. Le condizioni della persona, attualmente ricoverata, non sono gravi. La Dengue è una malattia virale ampiamente diffusa in varie parti del globo (America del Sud, Africa. Asia), che viene trasmessa da diverse specie di zanzare, compresa la zanzara tigre. Non esiste possibilità di contagio diretto da uomo a uomo. A scopo preventivo, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con il servizio di Igiene e Sanità Pubblica Forlì Cesena, ha tempestivamente predisposto un intervento di disinfestazione, in un raggio di 100 metri dall’abitazione del cittadino risultato positivo, residente nel comune di Gatteo, come previsto dalla direttiva regionale. Gli interventi, iniziati ieri sera saranno effettuati per complessive tre notti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui