Caro bollette, la piscina di Forlì costretta a ridurre gli orari

“La Piscina di Forlì è l’impianto sportivo più energivoro della città, anche alla luce della decisione dell’Amministrazione di non ritoccare le tariffe di affitto degli spazi in concessione, ci troviamo costretti a prendere urgenti accorgimenti per la sostenibilità dell’impianto cercando una riduzione dei consumi che passi attraverso una gestione molto attenta delle utenze, ciò significa tra gli interventi, una riduzione dell’apertura della struttura per sfruttare al meglio il calore diurno e i sistemi di efficientamento energetico presenti nell’impianto”. Lo annuncia Mattia Rossi, direttore della piscina comunale di Forlì.

“Con un aumento delle utenze piscina stimato per l’anno sportivo in corso da 280.000 euro a 900.000 euro circa, la situazione risulta disperata, ma nell’interesse di garantire un servizio che riteniamo fondamentale per la cittadinanza, stiamo mettendo in atto azioni che portino a evitare una chiusura dell’impianto”. Da lunedì 3 ottobre partirà la riduzione degli orari con apertura dell’impianto posticipata alle 11 dal lunedi al venerdì e alle 10 il sabato e la domenica, prevista anche la chiusura di una vasca con conseguente riduzione di orari e spazi per l’utenza libera.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui