Carlo Lucarelli racconta il delitto Pasolini a Cattolica

Si alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro della Regina di Cattolica che questa sera inaugura un calendario di spettacoli che rappresentano il meglio della produzione artistica nazionale e internazionale. Carlo Lucarelli, Massimo Recalcati e Mario Perrotta, Elio Germano e Teho Teardo, Ale & Franz e Simone Cristicchi sono solo alcuni dei protagonisti che vedremo in scena sul palcoscenico del Regina e che si affiancano alla programmazione del Salone Snaporaz.

Un cartellone denso e poliedrico realizzato grazie alla collaborazione tra il Comune di Cattolica e ATER Fondazione, che fino ad aprile offrirà agli spettatori un palinsesto che spazia tra prosa, musica, danza e comicità.

Il primo titolo della stagione, appunto stasera (ore 21, biglietti da 17 a 25 euro), è “PPP. Un segreto italiano”, di e con Carlo Lucarelli.

In occasione dei cento anni dalla nascita di Pasolini (5 marzo 2022) e il giorno dopo la ricorrenza della sua tragica morte avvenuta il 2 novembre 1975, lo scrittore emiliano – autore di programmi televisivi di successo – porta in scena le parole del suo libro dedicato al poeta e cineasta e lo racconta attraverso corsivi ed editoriali trovati in una soffitta della sua casa di famiglia a Mordano, per poi addentrarsi nell’Italia di quegli anni, intrisa di efferata violenza, e nelle dinamiche che hanno portato all’omicidio dell’intellettuale casarsese. Lucarelli indaga la morte di Pasolini leggendola come un “mistero italiano”, passando da momenti più narrativi di ricostruzione storica a impressioni personali su ciò che è accaduto.

Lo spettacolo, pensato in forma di recital, vede accompagnare le parole di Lucarelli da pianoforte e voce, che si inseriscono come pennellate nella narrazione di questa storia.

La voce di Elena Pau e il pianoforte di Alessandro Nidi proporranno una selezione di canzoni di cantautorato dell’Italia di quegli anni, da De Gregori a Claudio Lolli, a cui si aggiungono brani dedicati a Pier Paolo Pasolini scritti e composti, tra gli altri, da Giovanna Marini e da Fabrizio De Andrè

Il prossimo spettacolo è giovedì 10 novembre al Salone Snaporaz: in programma “L’ultima eredità”, di e con Oscar De Summa, autore e attore tra i più apprezzati della scena teatrale italiana. La storia di un doppio viaggio, geografico ed emotivo, una vicenda personale che diviene universale.

Info: 0541 966778

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui