SAN MARINO. Dalle ore 17 al teatro Titano, un eccezionale appuntamento con “Lo schermo sul leggio. Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film”, nella più pura declinazione noir: in scena, ad interpretare “Almost blue” sarà lo stesso autore del romanzo, Carlo Lucarelli.
Scrittore, giornalista, cronista e commentatore di cronaca nera, autore teatrale, sceneggiatore di fumetti, e videoclip, autore di storie per ragazzi, conduttore e autore televisivo e radiofonico, musicista, fondatore a Bologna di Bottega Finzioni – dove si impara il mestiere di raccontare – Lucarelli si cimenterà nel confronto tra letteratura e cinema, accompagnando la lettura del romanzo con le immagini del film tratto dal suo romanzo.
“Almost blue” infatti è anche un film thriller del 2000 diretto da Alex Infascelli, presentato alla Settimana Internazionale della Critica al Festival di Cannes 2001 con Claudio Santamaria, Andrea Di Stefano, Lorenza Indovina e Rolando Ravello, che ha ottenuto gli unanimi riconoscimenti dei maggiori premi cinematografici italiani (David di Donatello, Nastri d’argento, Ciak d’oro).
“Almost blue” – il cui titolo è tratto da un celebre brano interpretato da Chet Baker, presente nel film nella versione di Elvis Costello – racconta tra musica, delitti e una Bologna quanto mai vitale, di un giovane uomo cieco che ascolta attraverso il suo scanner-radio le voci della città e che, chiuso nella sua stanza, si trova al centro di una vicenda sanguinosa ed incredibile, mentre dall’altro lato della città una poliziotta indaga sul caso di una serie di delitti commessi da un killer con seri problemi mentali.
È possibile acquistare i biglietti sul sito www.sanmarinoteatro.sm e dalle ore 13 di oggi alla biglietteria del teatro.

Argomenti:

san marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *