Capriolo rimane incastrato tra le inferriate di un cancello

LUGO. Saranno le strade attualmente poco trafficate, sarà che Lugo è davvero bella, sarà quel che sarà, ma intanto ieri mattina uno splendido capriolo – infischiandosene delle restrizioni sui movimenti – si è divertito tra le vie del paese. Siamo a Lugo in zona Mulino di Figna, al civico 28 di via Puccini. Dopo una nottata di perlustrazione l’animale è saltato nel cortile di un’abitazione e – scappando via allarmato dall’abbaiare di alcuni cani – è rimasto incastrato col bacino nel cancello. I vicini si sono allarmati sentendo quel verso insolito che sembrava un lamento.

In pochi minuti sono usciti tutti cercando di aiutarlo, ma l’animale era molto impaurito e non permetteva a nessuno di avvicinarsi. Intanto arrivano anche due pattuglie dei carabinieri che cercano invano di liberarlo.

Fortunatamente sopraggiunge una ragazza, amante degli animali. Si chiama Paola Sabattani ed è solo grazie a lei che ci sarà un veloce lieto fine. Capisce subito che per calmarlo, a quel capriolo bisogna coprire gli occhi (merito dell’esperienza col cavallo che possiede) e quindi si toglie la felpa e lo fa. Con questo accorgimento e qualche suo affettuoso abbraccio, la bestiola si calma permettendo agli altri di allargare con la sola forza delle mani le inferriate del cancello. Un carabiniere e qualche vicino di casa riescono così a liberarlo, proprio quando erano arrivati in soccorso anche i vigili del fuoco.

A quel punto l’animale (solo leggermente ferito) è stato consegnato ai carabinieri che, caricatoselo in auto con una portantina, lo hanno “condotto” in caserma. Da lì è poi stato affidato ai volontari dell’ associazione “Amici degli animali” che lo hanno portato al loro centro per il soccorso del veterinario. Il capriolo aveva molti ematomi che ora però verranno curati e probabilmente tra un mese – se sarà in forma – verrà liberato nelle colline romagnole, dove continuerà scorrazzare in sicurezza. (Alessandro Casadei)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui