Cannuzzo in lutto per Erminio morto sotto il trattore

Era al lavoro nel suo campo dove, come aveva fatto tante altre volte, si stava dedicando alla concimazione del proprio podere che si trova nella piccola frazione di Cannuzzo, nel Cervese. Per cause ancora ignote, mentre probabilmente stava facendo delle operazioni di manovra a bordo del trattore, il mezzo su cui si trovava si è ribaltato in un vicino fossato. Erano da poco passate le due e mezza. L’uomo, il 69enne del posto Erminio Barbanti, è stato sbalzato a terra e, purtroppo, è terminato sotto al trattore che lo ha completamente travolto.

Per il contadino non c’è stato nulla da fare, nemmeno l’immediato intervento dell’ambulanza e dell’elisoccorso ha potuto salvargli la vita ed è morto schiacciato. Per i rilievi del caso sono intervenuti sul posto i Carabinieri di Cervia-Milano Marittima. Insieme a loro c’erano anche i vigili del fuoco. A dare l’allarme sono stati i parenti del contadino. In particolare è stato il fratello, che lo stava aspettando per caricare i sacchi di concime, a trovare il trattore ribaltato nel fosso. Non vedendolo arrivare e sentendo uno strano rumore che proveniva dal campo aveva deciso di andare a vedere cosa fosse successo.

La vittima

Originario di Cannuzzo, Barbanti aveva fatto il contadino per tutta la vita. La terra che lavorava ogni giorno con dedizione l’aveva in società con gli altri tre fratelli, ma lui era l’unico che ancora dedicava il suo tempo a lavorarla. «Tante volte gli avevamo detto di smetterla – dice uno dei fratelli – vista l’età e soprattutto la fatica nel compiere quelle operazioni». In paese il 69enne era conosciuto da tutti. Aveva fatto parte del Consorzio emiliano romagnolo e nei bar di Cannuzzo ma anche di Cervia trascorreva la sue serate – quando ancora era possibile farlo – a sfidarsi con gli amici a calciobalilla, sua grande passione da sempre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui