Camminate della memoria: ecco il programma dell’estate 2021

Ci sono luoghi in cui la Storia ha lasciato un segno indelebile, il segno del sangue di chi è morto combattendo da partigiano o come vittima civile di una guerra che stava finalmente per finire: l’assessorato alla Cultura del Comune di Bagno di Romagna, in collaborazione con ANPI Alto Savio, ripropongono anche quest’anno le Camminate della memoria, per ricordare i caduti della Seconda Guerra Mondiale nei luoghi in cui hanno perso la vita.

“Dopo il successo dello scorso anno – dichiara l’assessore Enrica Lazzari – che ha visto l’attiva partecipazione di tante persone, con famiglie, bambini e meno giovani, tutti insieme con lo stesso spirito, abbiamo deciso di riproporre anche quest’anno le Camminate della memoria, andare sui luoghi dove si è fatta la Storia e per ripercorrere quei sentieri, quelle montagne, dove tante persone persero la vita durante la seconda Guerra Mondiale.”

Le camminate sono gratuite e aperte e a tutti, e prevedono l’accompagnamento di una guida esperta e la commemorazione storica al cippo.

Nel dettaglio, domenica 27 giugno si va sulle tracce di Tino Corzani, comandante e partigiano dell’8° Brigata Garibaldi, assassinato all’età di 27 anni dai fascisti ai Riacci il 15 maggio 1944 (Ritrovo h 8,30 in Piazza Allende, San Piero in Bagno. Camminata per esperti, 14 km., commemorazione h 11,30. Accompagnatore Pierluigi Ricci, Esploramontagne.)

Domenica 11 luglio si cammina sulle tracce del partigiano Egisto Ruscelli, ucciso per rappresaglia dai tedeschi davanti al cimitero di Casanova dell’Alpe il 16 aprile 1944, insieme ad altri 3 partigiani (Ritrovo h 8,30 parcheggio Cimitero di San Piero. Difficoltà media, 13 km, commemorazione h 12. Accompagnatore Fabio Michelacci, Esploramontagne).

Sabato 24 luglio si va alla scoperta delle tracce dell’eccidio avvenuto il 25 luglio 1944 al Passo del Carnaio quando, dopo una lunga giornata di rastrellamenti, 26 cittadini furono fucilati dalla polizia italo-tedesca (Ritrovo: h 8,30 da Piazza Allende, San Piero in Bagno. Camminata semplice, 10 km. Accompagnatore Pierluigi Ricci, Esploramontagne.)

Domenica 8 agosto si cammina sulle tracce del partigiano Nello Fattini, ucciso il 3 agosto 1944 a Farfaneta, e delle giovani vittime civili Enrico Damiani, Edgardo Lusini, Depalmo Portolani, uccisi nella notte tra il 24 e 25 settembre 1944 (Ritrovo: h 8,30 al Cimitero di San Piero in Bagno. Camminata medio-facile, 9 km. Accompagnatore Davide Prati, I Trekkabbestia).

Inoltre, a settembre, si celebrerà la consueta “Festa dell’VIII Brigata Garibaldi – Romagna”, organizzata in collaborazione con ANPI di Santa Sofia, ANPI Provinciale e con il Comune di Santa Sofia. Seguirà programma della commemorazione al monumento.

Per chi lo desidera, è possibile prenotare e ritirare il “Sacco del Partigiano” (10 o 15 euro) presso gli esercenti aderenti al progetto: Rosticceria Antico Borgo di San Piero in Bagno (escluso 8 agosto); il Languorino Forno artigianale e caffè di San Piero in Bagno, Il Palazzo di Ridracoli (per la camminata dell’11/7).

La partecipazione alle camminate è gratuita, è richiesta la prenotazione. In caso di maltempo, la camminata è annullata. Per info e prenotazioni: IAT Bagno di Romagna, tel. 0543/911046, info@bagnodiromagnaturismo.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui