Il centro di Sant’Angelo di Gatteo cambierà volto. L’amministrazione comunale ha chiesto e ottenuto un importante contributo regionale e ora sta procedendo per appaltare i lavori che valorizzeranno l’area urbana e mercatale, con al centro la piazza Fracassi.

Il costo è di 365mila euro, 200mila dati dalla Regione.

«Le opere – dice l’assessore Deniel Casadei -interesseranno la piazza Fracassi, il parco di fronte che viene unito alla piazza stessa e le vie Volta, Torricelli, Meucci, Da Vinci e Marconi, dove verranno tolti i pini attuali che tanti danni hanno causato a marciapiedi e sottoservizi. Come ci è stato richiesto da tanti cittadini verranno messe a dimora alberature di altro tipo, in particolare meno invadenti e dirompenti. Il progetto mira poi a raddoppiare anche l’area che, dopo i lavori, andrà dalla piazza alla via della scuola, estendendosi all’intera area di fronte. Nella piazza contiamo di raddoppiare poi il numero della bancarelle, oggi appena 3 o 4, che prendono parte al mercato settimanale del mercoledì. Nel verde toglieremo il gioco delle bocce da tempo non più utilizzato, inseriremo un gazebo e nuovi giochi per i bambini. Puntiamo infatti a creare socialità tra le famiglie e permettere loro di vivere gli spazi pubblici in tutta serenità. Inizieremo i lavori, speriamo, in tempi brevi, almeno togliendo subito i pini, e poi contiamo di finirli entro l’anno. Verrà eliminato un tratto di via Volta per fare un tutt’uno tra parco e piazza. Già le estate scorse quando c’erano degli eventi all’aperto quel tratto di strada veniva chiuso al traffico. Verranno poi inseriti nuovi arredi. Visto che la piazza è intitolata al liutaio nato a Sant’Angelo di Gatteo Arturo Fracassi (1899-1973) e contiene un cippo dedicato a Secondo Casadei (1906-1971), pure lui nato a Sant’Angelo di Gatteo e di cui quest’anno si celebra il 50° dalla scomparsa, inseriremo nella piazza un nuovo monumento dedicato al liscio romagnolo».

Argomenti:

lavori pubblici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *