IMOLA – Rondanini, poi tutto su Stanco. L’Imolese oggi dovrebbe annunciare quello che sarà il penultimo colpo della propria rifondazione di mercato, ovvero quell’Ivan Rondanini che tra poco sarà un nuovo giocatore rossoblù. Rondanini, difensore classe ’95 cresciuto calcisticamente nel Milan, lo scorso anno era al Padova (9 presenze nella sua prima stagione in biancorosso) dove era approdato dalla Cremonese, società che a gennaio 2019 aveva raggiunto dopo aver cominciato l’annata con il Brescia in B. Un giocatore che potrà giocare come quinto di destra nel centrocampo a 5 rossoblù e che sarà, un po’ come Rossi con Siano, la chioccia per Alboni che finora è stato impiegato in quel ruolo da Cevoli.

L’allenatore rossoblù aspetta ora la ciliegina sulla torta, bella grande visto che l’Imolese continua a puntare forte su Francesco Stanco, centravanti in forza al Cittadella (ieri a segno nell’amichevole vinta dai veneti con il Piacenza) e per il quale i rossoblù sperano in una evoluzione positiva di una trattativa per ora in fase di stallo. Una situazione che però andrà monitorata in parallelo a quanto succederà a livello di uscite, con Padovan che ha mercato soprattutto nel girone C ma continua a rifiutare le opzioni che si prospettano un giorno dopo l’altro. Padovan che anche oggi alle ore 15 sarà forzatamente ai box per evitare infortuni nell’amichevole che l’Imolese giocherà a Soave contro la Primavera del Verona, match al quale seguirà poi l’amichevole a porte chiuse di domenica prossima a Vinovo contro la Juventus under 23. Due amichevoli al termine delle quali si potrà cominciare ad avere un’impressione più chiara dell’Imolese di Cevoli in vista del via del campionato che, sciopero Aic permettendo, partirà da Padova il 27 settembre. Un debutto subito da brividi visto che la formazione biancoscudata punta alla B.

Argomenti:

calciomercato

Rondanini

Stanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *