RAVENNA – A cinque giorni dall’inizio del campionato prova a stringere i tempi il Ravenna, che deve regalare a Beppe Magi per completare la rosa 2020-2021 ancora cinque o sei giocatori, la metà dei quali dovranno essere affidabili titolari di categoria. Il prescelto per il reparto difensivo è stato definito, non è l’ex Pistoiese Terigi, che ripartirà probabilmente da Siena e dalla serie D ma è un nome abbastanza importante per la serie C: si tratta di Corentin Fiore, belga nato a Carnieres e classe 1995, ha giocato in tutte le rappresentative giovanili della sua nazionale fino a quattro anni fa, prima di provare un’avventura italiana che lo porterà presto a vestire la quarta maglia diversa in quattro stagioni.

Dallo Standard a Teramo

Fiore nasce terzino sinistro, ruolo che ha coperto in gran parte della sua carriera, ma può fare anche il centrale mancino in una difesa a quattro ed il terzo di sinistra in una linea a tre. Si vedranno a proposito delle tematiche tecniche le intenzioni di Beppe Magi nei prossimi giorni, visto che in attesa di definire l’accordo con il Ravenna il giocatore belga è atteso a Glorie già oggi pomeriggio per il primo allenamento settimanale e per farsi conoscere meglio sia dal suo prossimo allenatore che dai suoi probabili nuovi compagni. Fiore ha giocato nella serie A del suo Paese, allo Standard Liegi, dal 2013 al 2017, poi si trasferì a Palermo e nella stagione successiva all’Imolese, in prestito dalla società rosanero.

Un anno fa il ritorno in Belgio, al Cercle Bruges, ma poi nuovo spostamento in Italia, lo scorso gennaio, a Teramo. Adesso, a meno di sorprese al momento poco ipotizzabili, Corentin Fiore si sposterà nel girone B per essere un titolare del rinnovatissimo Ravenna, reduce da due amichevoli abbastanza incoraggianti ma atteso domenica prossima (ore 17.30) alla prova del nove rappresentata dall’esordio in campionato con il quotato Sudtirol, reduce da una promettente amichevole persa di misura (1-0) contro il Vicenza neopromosso in serie B.

Argomenti:

acquisto

calciomercato

Corentin Fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *