CESENA – In mattinata ha presentato Salvatore Caturano, investendolo ufficialmente con parole forti: «Sarà il simbolo del nuovo Cesena». Nel pomeriggio è salito a Milano e ha quasi concluso l’arrivo di quella che sarà la spalla di Sasà: Mattia Bortolussi. La trattativa è avviata da tempo e il Novara ieri ha capito che il giocatore intende seguire in Romagna il suo mentore (che lo scorso anno portò a Novara da svincolato). Se il Novara oggi avrà in mano il sostituto (Zigoni e Pazzini gli obiettivi), lascerà andare Bortolussi. Zebi ha quindi deciso di restare a Milano per la notte con la speranza di rientrare questo pomeriggio a Cesena con un nuovo attaccante. Nel frattempo il direttore sportivo tiene calde altre due piste alternative, una delle quali porta a Magnaghi del Pordenone. Bortolussi è un attaccante prevalentemente centrale che però sa adattarsi anche a giocare come esterno e per Zebi ben si sposerebbe con Caturano. Quest’anno a Novara ha segnato 10 gol in 26 partite dopo gli 8 in 36 gare della stagione precedente alla Lucchese.
Intanto, dopo l’arrivo di Alessandro Sala avvenuto nella giornata di ieri, per oggi sono attese le firme di Nicola Capellini, centrocampista per la terza stagione consecutiva nella squadra della sua città, e Giulio Favale, terzino sinistro che arriva in prestito dalla Reggiana.

Argomenti:

Bortolussi

Lega pro

Novara

serie c

Zebi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *