Calciomercato, il Cesena cede Rosaia e perde Zerbin

CESENA – Domani il Cesena dirà addio a Emanuele Valeri, già ceduto da due settimane alla Cremonese ma costretto a restare in ritiro con i vecchi compagni a causa dell’isolamento dei bianconeri dopo la positività di Campagna, ma anche a Giacomo Rosaia, che ha cambiato procuratore per cambiare squadra e puntualmente Tateo lo porterà altrove (al Catania, dove lo stesso procuratore piazzerà anche Sarao). Un addio scontato e uno che arriva a sorpresa. La doccia gelata del mercoledì è arrivata però da Napoli, con il direttore sportivo Giuntoli che ha deciso, nonostante il volere del giocatore di tornare a Cesena, di mandare Alessio Zerbin alla Pro Vercelli. Zerbin ritroverà Modesto, ma l’asse decisivo non è stato quello, bensì quello composto dai direttori sportivi Giuntoli e Casella, con quest’ultimo che è legato a triplo filo dal diesse del Napoli come dimostrano le esperienze passate con Carpi e Gozzano. Una mezza notizia positiva c’è: la Spal ha iniziato a cedere i big (Fares è andato alla Lazio, Strefezza, Murgia e Tomovic sono sulla via della Spezia) e quindi può tesserare nuovi giocatori come i terzini Sala e Sernicola dal Sassuolo. Ciò significa che Riccardo Spaltro, terzino destro classe 2000, oggetto dei desideri del Cesena che sabato scorso sembrava già fatto ai bianconeri ma martedì è stato bloccato dalla Spal, presto sarà di nuovo in uscita verso la Romagna con la formula del prestito.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui