Calcio Serie C, un altro derby in parità: Ravenna-Cesena 1-1

Calcio Serie C, un altro derby in parità: Ravenna-Cesena 1-1
E' finito 1-1 il derby del Bruno Benelli

RAVENNA – Il derby tra Ravenna e Cesena finisce 1-1, stesso risultato di Rimini-Cesena di una settimana fa: giallorossi avanti nel primo tempo con Nocciolini e poi raggiunti da un gran gol di Valeri nella ripresa. Dopo un quarto d’ora di noia, al 18’ il Ravenna costruisce la prima palla-gol: imbucata di Selleri, liscio di Ciofi e tocco sporco ma a colpo sicuro di Giovinco, sul quale Agliardi è decisivo. Lo stesso Giovinco, dieci minuti dopo, segna il gol del vantaggio giustamente annullato dall’arbitro Fontani per fuorigioco del fratello d’arte. Il Cesena non costruisce nulla fino al 36’, quando Valeri trova Zerbin in area: il cross basso è perfetto per Capellini, che però non colpisce il pallone. Azione in fotocopia al 40’: cross di Zerbin per Butic e tocco a colpo sicuro da due passi tra le braccia di Spurio. Gol mangiato, gol subito. Nell’ultima azione del primo tempo, il Ravenna sfonda a destra e passa: Brignani non chiude su Giovinco, Valeri lascia via libera a Grassini che, dopo aver saltato Ciofi, arriva sul fondo e mette un cross basso per il tocco vincente di Nocciolini, dimenticato da Capellini.

Manuel Nocciolini festeggiato dopo la rete del momentaneo 1-0

Dopo il riposo il Cesena trova subito il pareggio: cross d Butic da destra e fantastico sinistro al volo di Valeri (1-1). Al 61’ lo stesso Valeri sfiora il bis con il destro dopo un angolo di Zerbin. Ma è lo stesso Zerbin ad avere una colossale chance a metà frazione: passaggio filtrante di Sarao per l’ex Viterbese, che si presenta davanti a Spurio, lo salta ma non riesce a calciare a porta vuota.

Emanuele Valeri festeggia sotto la curva del Cesena il definitivo 1-1

Scampato il pericolo, il Ravenna reagisce e al 76’ sfiora il gol con Purro da 20 metri: missile fuori di poco. Poi solo Cesena che stringe d’assedio l’area del Ravenna senza mai essere davvero pericoloso.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *