Calcio Serie C, il Cesena si illude poi il Vicenza lo punisce

Calcio Serie C, il Cesena si illude poi il Vicenza lo punisce
Il fallo da rigore di Bruscagin su Zecca

VICENZA – Il Cesena è questo: tiene palla, gioca benino fino alla trequarti anche contro le big del campionato ma poi paga inesperienza e l’assenza di un “piano b”. Succede anche a Vicenza, dove perde 2-1. Il Cesena passa in vantaggio grazie a un rigore generoso (Bruscagin colpisce prima la palla e poi Zecca) trasformato da Sarao, comanda ma viene ripreso nell’unica occasione concessa al Vicenza nel primo tempo: errore gravissimo di Agliardi, che respinge centralmente un tiro da 25 metri di Zonta e regala a Vandeputte il comodo tap-in del vantaggio. Ripresa e l’esperto Giacomelli entra in area, vede arrivare Franco e crolla: altro rigore generoso e lo stesso 10 di casa fa 2-1. A quel punto il Vicenza si arrocca dietro, toglie la profondità al Cesena, che si spegne con il passare dei minuti e in contropiede Vandeputte si divora il 3-1 sparando addosso ad Agliardi.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *