Tre punti semplicemente di platino per il Ravenna che riesce a superare per 1-0 il Fano in un vero e proprio scontro salvezza. La partita è in generale piuttosto brutta con le due squadra che non riescono mai ad imporre il rispettivo gioco sugli avversari. Così i primi 70 minuti di gioco scivolano via senza emozioni e soprattutto senza alcun tiro in porta. Poi l’episodio che cambia il match. Mokulu per la prima volta riesce ad aggirare la pressione costante dei centrali marchigiani ed entra in area a tu per tu con l’estremo difensore ospite. A fermare in maniera irregolare l’attaccante romagnolo è Cargnelutti, per l’arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore. Al 32’ sul dischetto Mokulu è freddissimo e spiazza alla sua sinistra Viscovi. Gli ultimi minuti sono di pura difesa per il Ravenna che comunque lascia pochissimo spazio al Fano. Gli ospiti vanno comunque vicino al pareggio grazie al tiro estemporaneo di Barbuti, ampiamente il più pericoloso dei suoi, che si spegne sulla traversa. Nel finale viene espulso Viscovi e poco dopo il direttore di gara fischia il triplice che regala la vittoria al Ravenna che torna a respirare in classifica con 9 punti.

Argomenti:

fano

Lega pro

Mokulu

ravenna

SERIE C GIRONE B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *