Il mondo del calcio sammarinese si rinnova a livello di strutture per non farsi trovare impreparato alle nuove sfide dei prossimi anni. L’impianto calcistico di Acquaviva si è finalmente dotato di una copertura per la tribuna. Un lavoro già messo in cantiere – è proprio il caso di dirlo – fin dai primi ragionamenti su carta e che per una serie di impedimenti, non ultime le lungaggini figlie del periodo di isolamento imposto la scorsa primavera, non è stato possibile portare a compimento prima dell’ultimo fine settimana.

Non solo la mera copertura degli spalti, ma un’implementazione a tutto tondo per la tribuna dello Stadio di Acquaviva: sono infatti stati installati 515 seggiolini di tre diversi colori, tutti riconducibili al logo della Federcalcio (bianco, azzurro e giallo). Non sono state trascurate nemmeno le esigenze mediatiche e di accessibilità: nell’impianto sarà infatti possibile l’ingresso di spettatori disabili che potranno seguire l’incontro da una pedana ad hoc. Ulteriori nove sedute, con piani di lavoro a scomparsa e dotata di allacciamento elettrico e connessione a cavo, sono state allestite a supporto dell’attività dei media. A queste si aggiunge l’installazione di tre box TV utili ad ospitare le due telecamere di ripresa principale, oltre a due postazioni commento laterali. Insomma, lo Stadio di Acquaviva si è ora dotato di tutto il necessario per organizzare incontri di alto livello. Che poi è lo stesso punto d’arrivo dell’ambizioso progetto avviato a Serravalle B, che – come ha dichiarato il Presidente Marco Tura ai microfoni di San Marino RTV – prevederà un investimento a otto cifre, superiore ai dieci milioni di euro. I lavori sono partiti una manciata di giorni fa, con l’obiettivo di trasformare il terreno di gioco immediatamente sotto al San Marino Stadium in un vero e proprio polo sportivo: un campo da calcio ovviamente, cui si affiancherà un palazzetto destinato alle competizioni di futsal – finalmente indoor anche a San Marino –. Il progetto si svilupperà su due fasi consecutive e distinte: l’auspicata chiusura dei lavori per la costruzione del palazzetto è prevista per la primavera del 2022, a seguire inizieranno quelli destinati al rifacimento del campo da calcio a undici con manto in sintetico, relativa tribuna ed area parcheggio sotterranea

Argomenti:

acquaviva

san marino

STADIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *