Calcio: San Marino, amichevole con la Lituania il 25 marzo

La Nazionale di San Marino tornerà ufficialmente in campo il prossimo 25 marzo al San Marino Stadium, per ospitare la Lituania in una delle amichevoli che – nel corso del 2022 – completeranno il set di partite internazionali già in calendario con Malta ed una tra Cipro ed Estonia, per quel che concerne le UEFA Nations League.

Titani e lituani si sono incrociati quattro volte nella loro storia e ad accezione della prima assoluta – datata settembre 2004 – si è trattato di sfide piuttosto equilibrate e confermatesi tali anche nel punteggio. Dopo lo 0-4 di Kaunas, i Titani hanno ceduto di misura a Serravalle (0-1) a distanza di due mesi. Come Mazza, anche Manzaroli – nel 2015 – ha sfiorato il risultato, stavolta in trasferta ed in maniera davvero drammatica. Detto dello 0-2 dell’anno precedente, che ha segnato anche la prima partita internazionale dell’impianto di Serravalle sotto il nome di San Marino Stadium, i Biancoazzurri hanno pregustato l’impresa nella capitale lituana. Tre giorni dopo aver ospitato l’Inghilterra. La rete del pareggio su punizione di Matteo Vitaioli, arrivata al 55’ e trecento secondi dopo l’espulsione di Arlauskis, fecero sognare un’impresa che sfumò a tempo scaduto e in parità numerica: l’espulsione all’88’ di Chiaruzzi e soprattutto l’incredibile girata di Spalvis al 90’+2’, rappresentano ancora un amaro ricordo.

Sei anni e mezzo più tardi, San Marino e Lituania torneranno a sfidarsi. In campo solo nelle prime due occasioni, Tomas Danilevi

ius oggi è il Presidente della Federcalcio del paese baltico. Attaccante tra le altre di Bologna e Livorno, le sue fortune sono passate anche dall’aver trascorso più di una stagione agli ordini di Daniele Arrigoni – oggi Coordinatore Tecnico della Nazionale di San Marino. Al netto però dei piacevoli ritorni al passato, quel che più preme da ambo le parti è il futuro prossimo. Sarà la prima partita di Fabrizio Costantini alla guida della Nazionale di San Marino, contro un avversario di valore e che con ogni probabilità vedrà in campo alcuni giocatori promossi dall’Under 21 e che il CT sammarinese ha affrontato recentemente, quando guidava i Biancazzurrini. I lettoni arrivano da un girone di qualificazione ai Mondiali difficile, che li ha abbinati a Svizzera, Italia, Irlanda del Nord e Bulgaria: 3 i punti prodotti, grazie al 3-1 di Vilnius proprio sui Bulgari – dove è arrivato il 75% dei gol segnati nel girone. Nel complesso, sconfitte di misura con Svizzera, Bulgaria ed Irlanda del Nord, accusando nel punteggio con Azzurri e Rossocrociati sono quando la differenza reti è risultata essere un elemento determinante per il primato nel raggruppamento.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui