Calcio, riaprono gli stadi: ecco le regole per l’ingresso

Serie A, Serie B ma anche Coppa Italia di Serie C. Tornano le gare ufficiali e riaprono gli stadi, con capienza al 50 per cento e disposizione a scacchiera sugli spalti (non bisogna avere persone davanti o dietro e ai lati ci vuole un seggiolino vuoto). Il Governo ha deciso che l’ingresso è consentito solo ai possessori di green pass. Viene quindi ammesso chi ha effettuato una prima dose di vaccinazione (la certificazione ha validità dal 15° giorno della somministrazione), chi ha completato il ciclo vaccinale (validità 9 mesi9, chi è guarito dal Covid (validità 6 mesi) e chi ha effettuato un tampone molecolare o rapido con esito negativo entro 48 ore. Nel caso di categorie che non possono sottoporsi a vaccinazione, alcune società hanno disposto la presenza di una equipe media che a seconda dei casi esaminerà il certificato medico che stabilisce l’esenzione. Infine, è obbligatoria la mascherina sia all’ingresso che sugli spalti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui