Calcio, un ottimo Cesena viene raggiunto dalla Feralpi al 90′

Calcio, un ottimo Cesena viene raggiunto dalla Feralpi al 90'
Francesco Modesto

SALO’ (BS) Il miglior Cesena del campionato viene ripreso due volte dalla Feralpi e vede sfumare proprio al 90′ quella che sarebbe stata la terza vittoria consecutiva. I bianconeri di Modesto hanno giocato benissimo, dominando la scena per lunghi tratti, ma nel finale l’esperienza, la malizia e la forza fisica dei veterani della Feralpi ha fruttato il 2-2. Partita subito nel vivo, con Butic a un passo dal vantaggio al 2′ e con Caracciolo che si divora il vantaggio al 3′ (traversa a tu per tu con Marson). Il Cesena a poco a poco prende le misure e inizia a stringere d’assedio la metà campo di casa. Butic si divora una clamorosa palla-gol di testa da due passi, quindi l’arbitro Gallipò di Firenze nega un rigore clamoroso, con probabile rosso per Pesce, a Valeri, travolto da dietro mentre a 4 metri dalla porta stava per calciare. Si gioca a una porta e per passare il Cesena ha bisogno di un colpo di fortuna: al 43′ Butic invita al tiro Borello, sul cui sinistro la deviazione di Giani è fatale a De Lucia. Un De Lucia che prima del riposo nega lo 0-2 a Brunetti con un miracolo e sul tap-in Capellini da due metri centra un palo clamoroso. Ripresa e il Cesena continua a dettare legge con De Lucia che si esalta su un’altra incornata di Butic. Iniziano le sostituzioni e la Feralpi guadagna metri, trovando il pareggio al primo tiro nello specchio, con un sinistro al volo violento e preciso di Guidetti (un destro che mai aveva segnato fin qui). Il Cesena non si scompone, torna a creare gioco e Russini si conquista una punizione ai 18 metri e la trasforma con un meraviglioso destro sotto l’incrocio. Modesto si copre con Brignani per Capellini (Ciofi quarto a destra), ma chi toglie al Cesena sono gli ingressi di Sarao e Zecca per Butic e Borello. Ora i bianconeri non tengono più palla davanti, però sembrano resistere ai lanci lunghi dei gardesani. Invece al 90′, dopo un corner respinto, la palla perviene a sinistra all’ex Mordini, sul cui cross Scarsella, tenuto in gioco da Valeri, da centro area non dà scampo a Marson per un 2-2 che sa di beffa per un Cesena bellissimo e convincente.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *