Calcio Nations League, Italia-Ungheria a Cesena: curva ospiti sold-out

Dopo un’attesa di quasi 13 anni, la terza e ultima uscita fu il 18 novembre 2009 contro la Svezia, martedì 7 giugno gli azzurri torneranno al Dino Manuzzi. E questa volta, a differenza delle precedenti occasioni, non si giocherà una semplice amichevole ma un match ufficiale: la sfida di Nations League contro l’Ungheria. Tra i convocati annunciati dal Ct Roberto Mancini figura per l’ultima volta Giorgio Chiellini, che però prenderà parte solo alla “finalissima” Italia-Argentina, tra la vincitrice del Campionato Europeo e della Copa America, in programma il 1° giugno a Wembley. Nella lista ci sono anche Davide Frattesi e Andrea Pinamonti, alla prima chiamata, e il bellariese Mattia Zaccagni, unico romagnolo in azzurro che magari potrebbe debuttare nella città che gli ha dato i natali.

Sold out in Ungheria

Tra i tifosi ungheresi c’è così tanto fermento che i biglietti di settore ospiti sono andati esauriti in una mattinata: lo ha comunicato lunedì la Mlsz, la federcalcio magiara. Nonostante la Curva Ferrovia dello stadio Dino Manuzzi possa ospitare 4.000 persone, la Figc, in accordo con il ministero degli Interni italiano e quello ungherese, ha deciso di limitare la capienza: sono stati poco più di 1.500 i biglietti stampati. Il motivo? I tifosi ungherese non sono conosciuti per essere pacati. Durante gli Europei dell’estate scorsa gli ultras magiari si sono resi protagonisti di episodi sgradevoli nel match contro la Francia: avevano esposto striscioni contro la comunità Lgbt e intonato cori razzisti, con la federcalcio ungherese punita dalla Uefa con un’ammenda di 100.000 euro.

Nella riunione del Gos (gruppo operativo sicurezza) dello stadio Manuzzi in programma venerdì 3 giugno saranno messe a punto le strategie per garantire agli spettatori la tutela necessaria. Anche perché in Romagna sale sempre più la febbre da nazionale, che a giugno torna in campo per la prima volta dopo aver fallito la qualificazione ai Mondiali del Qatar.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui